Andaras_2021_copertinesito7.jpg

La Giuria della Terza Edizione  
dell'Andaras Traveling Film Festival

Giuria Classica

Saverio Pesapane

Sceneggiatore, Distributore

Si laurea nel 2006 in Architettura. La sua tesi di laurea, Lost Highway, è un documentario sul sistema di superstrade costruito tra Napoli e Caserta con i fondi stanziati dalla legge per la ricostruzione dopo il terremoto del 1981.

Nel 2008 scrive A Water Tale, un cortometraggio incluso in “Stories on Human Rights”, un film composto da 22 cortometraggi commissionato dalle Nazioni Unite per il sessantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo.

Nello stesso anno scrive Aral Citytellers, prodotto da Art for the World, un documentario girato in Kazakhstan, sul lago d'Aral.
Nel 2009 scrive Dubai Citytellers, prodotto da Unicredit & Art, documentario girato a Dubai sul neoschiavismo.

Tra il 2011 e il 2012 scrive e dirige It's countryside, un documentario girato nella Valle del Nilo e al Cairo, in Egitto, prodotto dalla Biennale di Architettura di Rotterdam.

Nel 2013 ha vinto il Premio Solinas - Storie per il cinema, con Una Buona Ragione.

Nel 2018 scrive e produce Yousef, cortometraggio selezionato al Festival di Venezia 2018 e vincitore del premio al miglior montaggio nella categoria Migrarti, in concorso al Festival Internazionale del Cortometraggio di Clermont-Ferrand 2019 e selezionato nella cinquina dei finalisti al premio David di Donatello 2019.

Dal 2017 è socio di Premiere Film, società di produzione e distribuzione cinematografica, che nel 2019 cura la produzione esecutiva di The Nest, lungometraggio prodotto da Colorado Film in collaborazione con Vision Distribution.

Insegna alla NABA, Nuova Accademia di Belle Arti di Milano.

Lorenzo Richelmy

Attore

Classe 1990, Lorenzo Richemly è l’attore più giovane ad essere mai stato ammesso al Centro Sperimentale di Cinematografia. Calca i palchi teatrali sin dalla giovane età di 8 anni e nel 2007 viene scelto per interpretare un ruolo nella serie tv “I Liceali”, ottenendo una notevole popolarità e che lo portò a vincere il premio come "personalità europea emergente", assegnatogli dal Ministero del Turismo. Tra i numerosi personaggi portati sul grande e piccolo schermo c’è quello di Marco Polo nella omonima serie targata Netflix. 
Ci sono poi i ruoli da protagonista in film come “Il terzo tempo”, “Una vita spericolata”, “Ride”, “Dolceroma”, e quello al fianco di Sergio Castellito nel film “Il talento del calabrone”.

Tra gli altri film interpretati ci sono “Sotto una buona stella”, di Carlo Verdone, “La ragazza nella nebbia” di Donato Carrisi, “Una questione privata”, di Paolo e Vittorio Taviani.

Francesca Schianchi

Giornalista

Parmigiana d’origine, dopo una laurea in Lettere e un master in Giornalismo ha lavorato prima a Parigi e poi a Roma. Dopo una lunga gavetta collaborando con La Stampa, L’espresso, Il Secolo XIX, è diventata giornalista parlamentare e, negli anni, ha seguito alcuni degli appuntamenti più importanti di politica, dalle elezioni italiane alle presidenziali francesi. Dal 2007 è alla Stampa, da cinque anni fa parte con grande divertimento del cast di Gazebo prima e Propaganda Live poi.

Francesca Mannocchi

Giornalista e Scrittrice

Giornalista d’inchiesta, Francesca Mannocchi ha lavorato in Libia, Iraq, Tunisia, Libano, Siria, Egitto, dedicandosi soprattutto alle questioni dei migranti e alle zone di guerra. Ha scritto per importanti testate internazionali («L’Espresso», «Al Jazeera», «Middle East Eye», «Stern») e diretto documentari per Rai3, la7, Sky News. Isis, Tomorrow, diretto con Alessio Romenzi, è stato presentato alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia nel 2018. Ha pubblicato “Se chiudo gli occhi” “La guerra in Siria nella voce dei bambini” (2018), “Porti ciascuno la sua colpa” (2019) e “Io Khaled vendo uomini e sono innocente” (2019). 

Tra i molti riconoscimenti che ha ricevuto, il Premio Franco Giustolisi per i suoi reportage sul traffico di migranti e le carceri libiche e il prestigioso Premiolino.

Silvestro Serra

Direttore comunicazione Touring Club

Romano, dopo collaborazioni su Paese Sera, L’Espresso, Radio 2 Rai, Rai 2 collabora regolarmente a La repubblica, agli inserti Weekend e Dossier 1976-1982 e alla sua radio. Dal 1982 al 2000 è nella redazione di Panorama, responsabile delle sezioni  Vita moderna, Società, Spettacoli,  e all’ufficio centrale.  Chiamato in Hachette dirige per 10 anni il mensile Gente Viaggi. Dal 2012 è al Touring Club italiano a dirigere Touring il mensile dell’associazione. È Direttore Magazine e rapporto con i media.

Giuria Gazes from the World

Anabela Salcedo

Fotografa - Filmmaker

Venezuelana, da giovanissima si iscrive e si diploma in fotografia alla “Escuela Foto Arte” di Caracas. Viaggia per il mondo e passa un periodo a Roma dove approfondisce i suoi studi di fotografia e cinema. Nel 2016 si trasferisce a Miami, in Florida, dove lavora principalmente con la fotografia, ricevendo un gran successo che la porta ad esporre a New York, a Miami e nuovamente in Venezuela. 

Con la mostra “The will of the body”, partecipa a numerosi festival della fotografia.

Con il suo cortometraggio Roraima, vince prestigiosi premi in tutto il mondo.

Giuria Slow Food

Giacomo Miola

Slow Food Italia

Classe 1981, appassionato d'arte e cibo, consegue un dottorato in Design sul tema della progettazione per una produzione agro-alimentare sostenibile.
Dopo gli anni di studi torna a vivere in Costa d'Amalfi, la sua terra d'origine, dove fonda Metafarm Social Food Lab, una organizzazione che si occupa di turismo e valorizzazione del patrimonio gastronomico e comunità locali. In Metafarm sviluppa Gastronomic Trekking, un'offerta di esperienze che coinvolgono i viaggiatori in vere e proprie full immersion nel territorio, nel meglio della produzione agro-alimentare, nella cucina e nelle più autentiche tradizioni culinarie. 

Elisabetta Pagani

Giornalista - La Stampa

Elisabetta Pagani. Alla Stampa dal 2015, e per 3 anni responsabile di Tuttigusti, ora è nella squadra del Gusto.it, sito del gruppo Gedi dedicato all'enogastronomia, dove si occupa principalmente di viaggi

Paola Manfredi

Giornalista - Vanity Fair

Paola Manfredi, giornalista a Vanity Fair, scrive di viaggi, cibo e sostenibilità. Ama credere che il mondo possa cambiare in meglio e che il viaggio debba essere innanzitutto uno stato mentale.